Scroll Top

Addominoplastica o “Mini” Addominoplastica? Ecco le differenze

addom

L’Addominoplastica è oggi una delle procedure di chirurgia estetica più richieste. E’ importante sapere che questo intervento può essere svolto con tecniche molto diverse fra loro, a seconda dell’entità del problema, e che esiste un’alternativa “light”, riservata ai casi che richiedono una correzione limitata alla parte inferiore della pancia, al di sotto dell’ombelico.

L’addominoplastica completa è la procedura con cui affrontiamo tutti e tre i problemi che compromettono l’aspetto dell’addome: il grasso localizzatoil cedimento dei muscoli e l’eccesso di cute. La pancia è un’area del corpo in cui si deposita facilmente grasso in eccesso, che resiste alla dieta e all’esercizio fisico, inoltre è soggetta a aumenti di volume anche molto vistosi, a causa delle gravidanze o dell’eccesso di peso, che possono arrivare a danneggiare i muscoli addominali.

Spesso la liposuzione non è sufficiente per rimodellare l’addome. Al contrario, l’eliminazione chirurgica dell’adipe, così come un cospicuo dimagrimento, possono rendere l’aspetto della pancia ancor più sgradevole, con un eccesso di cute rilassata e cadente. In questi casi, solo l’addominoplastica è in grado di ripristinare un aspetto più “piatto” e tonico, intervenendo sul tessuto cutaneo e, se necessario, sui muscoli.

Un’inevitabile conseguenza di questo intervento è la cicatrice, che può estendersi da un fianco all’altro e resta visibile, anche se sottile e posizionata in basso, all’altezza della linea del pube.

Anche per questo motivo, quando è possibile si sceglie una versione ridotta della procedura, la mini addominoplastica, riservata ai casi in cui non c’è l’esigenza di rimuovere una grande quantità di pelle. La mini addominoplastica ha il vantaggio di lasciare una cicatrice molto meno evidente, e inoltre prevede più rapidi tempi di recupero, essendo un intervento di minore impatto.

Il compromesso necessario riguarda l’eventuale rafforzamento dei muscoli addominali, che può essere fatto lo stesso, ma limitatamente alla parte inferiore dell’addome, sotto l’ombelico. Questa procedura, meno  impegnativa per il paziente anche nel post operatorio, è risolutiva se la quantità di grasso e pelle in eccesso è contenuta, in caso contrario per un risultato perfetto e definitivo dobbiamo intervenire anche nella parte superiore della pancia.

Se il tuo addome è prominente e poco tonico, devi sottoporti a una visita accurata per verificare con quale tecnica potremmo ottenere il miglior risultato. Se la mini addominoplastica è per te sufficiente, tieni conto che il recupero iniziale non richiederà più di un paio di settimane, per quanto riguarda le normali attività quotidiane, qualche settimana in più per la ripresa dell’attività fisica.

Chiama in studio per una consulenza personalizzata, o leggi altri approfondimenti alla pagina dedicata alla chirurgia estetica dell’addome.

Preferenze Privacy
Quando visiti il ​​nostro sito Web, è possibile che vengano archiviate informazioni tramite il browser da servizi specifici, solitamente sotto forma di cookie. Qui puoi modificare le tue preferenze sulla privacy. Tieni presente che il blocco di alcuni tipi di cookie potrebbe influire sulla tua esperienza sul nostro sito Web e sui servizi che offriamo.