Blefaroplastica - chirurgia estetica delle palpebre a Firenze

Che cos'è la blefaroplastica?

La blefaroplastica è l’ intervento di chirurgia estetica con cui andiamo a correggere il rilassamento eccessivo della cute delle palpebre e il gonfiore della parte inferiore, per ringiovanire l’aspetto generale del volto rendendo lo sguardo “aperto” e l’espressione più rilassata.

Per ottenere questo risultato è necessario eliminare l’eccesso di cute e grasso e le cosiddette “borse” che, con il passare degli anni, hanno sempre più appesantito la zona perioculare.

Se necessario possiamo rimodellare anche l’angolo esterno degli occhi (cantoplastica), per ricreare la forma piacevole e accattivante che si è perso con l’età, o restituire al sopracciglio la giusta forma e inclinazione (lifting del sopracciglio).

L’intervento di blefaroplastica in breve


Esami clinici e indicazioni pre-operazione: non sempre necessari


Tipo di anestesia: locale (con sedazione)


Durata dell’intervento: da 30 minuti a un’ora


Ricovero in clinica: non necessario


Punti da rimuovere: non sempre necessari


Recupero post-operazione: 24 ore circa


Ritorno alle normali attività: 2/3 giorni


Controlli post-operazione: necessari


Risultato estetico definitivo: dopo tre mesi circa


Costo indicativo: 2.500/3.000 euro (comprensivo di prima visita e intervento, personale infermieristico e anestesiologico in sala operatoria, clinica, tutte le visite di controllo e le medicazioni post operatorie).

I dati riportati non possono sostituire un consulto personalizzato, che è l’unico modo per ottenere tutti i chiarimenti e i costi dell’intervento più indicato per te.

Contattami per ottenere un consulto personalizzato e su misura

Blefaroplastica superiore e inferiore: come si svolgono gli interventi?

La blefaroplastica si svolge in anestesia locale con sedazione: il paziente è sveglio, ma completamente rilassato, non avverte ansia o disagio e non prova dolore in nessuna fase della procedura. Questo tipo di anestesia è molto ben tollerato a ogni età e non provoca alcun effetto indesiderato al termine, consentendo di uscire dalla clinica dopo alcune ore.

Come si svolge l’intervento di blefaroplastica superiore

Per la blefaroplastica superiore si procede attraverso una sottilissima incisione fra la palpebra fissa e mobile, al fine di rimuovere l’eccesso di cute rilassata e restituire all’occhio la sua forma naturale, più aperta. Oltre all’evidente miglioramento estetico, la blefaroplastica superiore elimina il disagio della palpebra “appesantita”, che limita la corretta visione e stanca l’occhio.

Come si svolge l’intervento di blefaroplastica inferiore

Se il problema invece è costituito da evidenti borse sotto gli occhi e eccesso di cute, si effettua la blefaroplastica inferiore, praticando una piccola incisione a livello della rima palpebrale, che risulta invisibile dopo la guarigione. Durante questo intervento si rimuove una piccola losanga di cute in eccesso e eventualmente anche il grasso che, con il passare del tempo, si è dislocato in questa area, rendendola gonfia e cadente.

La blefaroplastica completa

Spesso è consigliabile effettuare la blefaroplastica completa, per rimodellare tutta l’area del contorno occhi e donare un effetto di ringiovanimento globale al viso.

CONTATTAMI PER PIU’ INFORMAZIONI O PER UNA VISITA PRELIMINARE NEL MIO STUDIO A FIRENZE

Blefaroplastica: prima e dopo

Blefaroplastica: ci sono dei rischi?

La blefaroplastica è un intervento relativamente poco invasivo, con un’ incidenza di effetti indesiderati estremamente bassa, anche se il successo di qualunque intervento estetico è sempre legato alle caratteristiche individuali del paziente. E’ possibile che dopo l’operazione vi siano complicanze generiche, come il persistere del gonfiore e la presenza di ematomi, infezioni o problemi di cicatrizzazione che, qualora non si risolvano spontaneamente, possono essere comunque affrontate senza difficoltà da un chirurgo adeguatamente preparato.

I consigli forniti durante il consulto pre-operatorio sono molto importanti al fine di prevenire l’insorgenza di complicazioni, perché atti ad agevolare nel post operatorio la microcircolazione nelle aree operate e promuovere la rapida guarigione dei tessuti.

Blefaroplastica: tempi di recupero

Al termine dell’intervento di blefaroplastica, per limitare l’edema, si applica un bendaggio freddo e il paziente deve rimanere a riposo fino alla visita del chirurgo e dell’anestesista e la dimissione dalla clinica.

Per ottimizzare i risultati e rendere la guarigione più rapida, consiglio ai miei pazienti di osservare nei primi giorni di recupero post operatorio semplici accortezze, che si rivelano molto utili anche per evitare complicanze: usare colliri specifici per l’igiene degli occhi, dormire con la testa sollevata da almeno un paio di cuscini, evitare l’esposizione al calore e alla luce solare diretta e non sforzare gli occhi, anche se si ha la sensazione di stare bene.
Dopo una settimana si rimuovono i piccoli punti di sutura e i punti adesivi. Le ferite di solito sono già cicatrizzate, l’edema è circoscritto e i lividi notevolmente attenuati, è possibile riprendere le normali attività, evitando di fare sforzi eccessivi e di esporsi al pericolo di traumi nella zona operata.
Dopo circa due settimane i vantaggi ottenuti sul piano estetico sono evidenti, ma è necessario attendere la guarigione completa dei tessuti, che richiede tre mesi circa, per poter apprezzare il risultato definitivo nella sua pienezza.

CONTATTAMI

Contattami per valutare un intervento di blefaroplastica a Firenze

Potremo valutare insieme un intervento chirurgico alle palpebre (blefaroplastica)  a Firenze, in via Fra Bartolommeo 22.
CONTATTAMI PER UNA VISITA PRELIMINARE 

Per ulteriori approfondimenti, e per avere risposta ai tuoi dubbi personali, puoi compilare il form
oppure contattare l’ambulatorio per un appuntamento al numero 055 5387207.

DAL NOSTRO BLOG

Mastoplastica additiva e cicatrici, come trattarle dopo l’intervento

L'intervento di aumento del seno comporta piccole cicatrici che, gestite in modo corretto, diventano quasi impercettibili dopo la guarigione. Ecco le regole da seguire per ottenere il miglior risultato e evitare complicanze.
Read More
Mastoplastica additiva e cicatrici, come trattarle dopo l’intervento

Come dormire e altri consigli per il decorso dell’addominoplastica

L'intervento di addominoplastica richiede attenzione durante la convalescenza perché la guarigione sia rapida e il risultato ottimale, il modo in cui il paziente dorme è molto importante in questa fase.
Read More
Come dormire e altri consigli per il decorso dell’addominoplastica

Dopo l’addominoplastica si ingrassa?

L'intervento di addominoplastica rimodella l'addome in modo definitivo, per mantenere il risultato ottenuto è indispensabile seguire uno stile di vita corretto e evitare ingenti aumenti di peso
Read More
Dopo l’addominoplastica si ingrassa?

Mastoplastica riduttiva: esistono rischi e complicanze?

L'intervento di riduzione del seno si effettua nei casi in cui il volume eccessivo delle mammelle crei problemi fisici e psicologici alla paziente
Read More
Mastoplastica riduttiva: esistono rischi e complicanze?

Aumento del seno: mastoplastica additiva o lipofilling?

La mastoplastica additiva con protesi ed il lipofilling sono le due alternative chirurgiche per aumentare il volume del seno, come scegliere la procedura più adatta?
Read More
Aumento del seno: mastoplastica additiva o lipofilling?

Lipofilling del seno: cosa accade nel post-operatorio?

Come agisce la carbossiterapia su grasso, cellulite e tono della pelle
Read More
Lipofilling del seno: cosa accade nel post-operatorio?

Qual è l’età minima e quella ideale per la rinoplastica?

Qual è il momento migliore per correggere un difetto del naso vissuto con disagio?
Read More
Qual è l’età minima e quella ideale per la rinoplastica?

La mia recensione su “Perle”, l’ultima generazione di protesi mammarie

Una nuova protesi mammaria con tecnologia (R)evolutionary BioQ -surface offre la massima sicurezza e naturalezza del risultato.
Read More
La mia recensione su “Perle”, l’ultima generazione di protesi mammarie

Mastoplastica additiva, cosa non fare dopo l’intervento

Molte pazienti vogliono sapere come ottimizzare la guarigione e il risultato dell'intervento, seguendo poche, semplici regole durante la convalescenza.
Read More
Mastoplastica additiva, cosa non fare dopo l’intervento

Gli interventi di chirurgia e medicina estetica in tempi di Coronavirus

Con voi ogni giorno, con il sorriso di sempre, osservando le regole per salvaguardare la salute di tutti.
Read More
Gli interventi di chirurgia e medicina estetica in tempi di Coronavirus
X

    * Dato obbligatorio

     

    Nome e Cognome *

    Indirizzo Email *

    Telefono

    Provincia *

    Messaggio

    "Inviando il presente modulo autorizzo il trattamento dei miei dati personali come da regolamento generale sulla protezione dati e del D.Lgs. 101/2018"

    Preferenze Privacy
    Quando visiti il ​​nostro sito Web, è possibile che vengano archiviate informazioni tramite il browser da servizi specifici, solitamente sotto forma di cookie. Qui puoi modificare le tue preferenze sulla privacy. Tieni presente che il blocco di alcuni tipi di cookie potrebbe influire sulla tua esperienza sul nostro sito Web e sui servizi che offriamo.