Resurfacing con Laser CO2 frazionale: pelle rigenerata e perfetta con un unico trattamento

Il laser CO2 frazionale Pix Scan 2 è un tipo di laser il cui fascio luminoso colpisce solo microscopici punti dell’epidermide, lasciandone intatta la maggior parte. In questo modo si attiva un naturale processo di rigenerazione tissutale, senza danneggiare la cute in superficie.

I vantaggi del laser CO2 frazionale

Il laser frazionale è una tecnologia innovativa che agisce “bruciando” in profondità numerose ma piccolissime porzioni di tessuto cutaneo, lasciando completamente integra la pelle in superficie.

Questa modalità permette di trattare molti inestetismi del volto, come rughe, macchie, perdita di tono ed elasticità della cute, con una guarigione estremamente rapida.

Qual è il meccanismo d’azione di questo trattamento?

Il laser chirurgico ad anidride carbonica Pix Scan 2 è dotato di uno speciale scanner, che suddivide il fascio luminoso emesso in una matrice puntiforme. I minuscoli forellini che si producono in profondità nel derma attivano un processo fisiologico di guarigione, aumentando il numero dei fibroblasti, cellule che hanno il compito di produrre collagene, fibre elastiche e acido ialuronico. Le conseguenze di questo processo sono visibili nelle settimane successive al trattamento, quando si assiste ad un notevole miglioramento e ringiovanimento del tessuto cutaneo. In alcuni casi è possibile ripetere la seduta dopo alcuni mesi, per potenziarne il risultato.

Il laser CO2 frazionale è rischioso? Ci sono effetti collaterali?

Il laser frazionale è uno strumento più evoluto rispetto ad altri trattamenti “ablativi”, in quanto è in grado di effettuare un resurfacing cutaneo in breve tempo e con la massima sicurezza. Un sofisticato pannello di controllo permette di selezionare con precisione i parametri di frazionamento dell’area da trattare, in modo da non correre il rischio di intaccare la pelle in superficie e garantire al paziente massima efficacia e tempi di guarigione rapidi (4/5 giorni).

A cosa serve il Resurfacing con laser CO2 e quali sono i risultati

Una seduta con laser chirurgico ad anidride carbonica Pix Scan 2 permette di rendere la superficie cutanea compatta ed omogenea, eliminando le rughe sottili, attenuando iperpigmentazioni, macchie e cicatrici (anche da acne). Nei primi giorni dopo il trattamento la pelle si presenta molto secca, è necessario mantenerla costantemente idratata e evitare l’esposizione al sole. Nell’arco di alcuni giorni si verifica un’esfoliazione completa, che lascia la pelle sana e luminosa.

Il laser Pix Scan 2 è ideale per:

– le piccole rughe

il “codice a barre” sul labbro superiore

– le macchie solari

la cheratosi

i pori dilatati e gli esiti di acne

le cicatrici da trauma o da interventi chirurgici

– altre imperfezioni della pelle

Quando evitare il laser CO2 frazionale

Come ogni trattamento che interessa la superficie della cute, il laser CO2 non deve essere impiegato in caso di cute lesa e in presenza di dermatiti, herpes, malattie autoimmuni e disordini del collagene. Il trattamento inoltre è sconsigliato durante la gravidanza e l’allattamento.

RESURFACING FIRENZE
CONTATTAMI PER INFO E PRENOTAZIONE TRATTAMENTO

Contattami per effettuare una prima visita nel mio studio a Firenze, per conoscere costi e modalità del trattamento.
Metto al primo posto sicurezza e qualità del risultato, aggiornandomi costantemente e avvalendomi di prodotti e apparecchiature di ultima generazione.
Ti seguirò personalmente dalla prima visita ai controlli successivi, creando un rapporto di chiarezza e fiducia.

Puoi compilare il form oppure contattare l’ambulatorio per un appuntamento al numero 055 5387207.

DAL NOSTRO BLOG

Lifting del seno, gestire al meglio le cicatrici per evitare inestetismi

Read More
Lifting del seno, gestire al meglio le cicatrici per evitare inestetismi

I sei principali interventi di chirurgia plastica estetica dedicati al seno femminile

Read More
I sei principali interventi di chirurgia plastica estetica dedicati al seno femminile

Lobi delle orecchie: la soluzione chirurgica è l’otoplastica

Read More
Lobi delle orecchie: la soluzione chirurgica è l’otoplastica

Mastoplastica additiva e cicatrici, come trattarle dopo l’intervento

L'intervento di aumento del seno comporta piccole cicatrici che, gestite in modo corretto, diventano quasi impercettibili dopo la guarigione. Ecco le regole da seguire per ottenere il miglior risultato e evitare complicanze.
Read More
Mastoplastica additiva e cicatrici, come trattarle dopo l’intervento

Come dormire e altri consigli per il decorso dell’addominoplastica

L'intervento di addominoplastica richiede attenzione durante la convalescenza perché la guarigione sia rapida e il risultato ottimale, il modo in cui il paziente dorme è molto importante in questa fase.
Read More
Come dormire e altri consigli per il decorso dell’addominoplastica

Dopo l’addominoplastica si ingrassa?

L'intervento di addominoplastica rimodella l'addome in modo definitivo, per mantenere il risultato ottenuto è indispensabile seguire uno stile di vita corretto e evitare ingenti aumenti di peso
Read More
Dopo l’addominoplastica si ingrassa?

Mastoplastica riduttiva: esistono rischi e complicanze?

L'intervento di riduzione del seno si effettua nei casi in cui il volume eccessivo delle mammelle crei problemi fisici e psicologici alla paziente
Read More
Mastoplastica riduttiva: esistono rischi e complicanze?

Aumento del seno: mastoplastica additiva o lipofilling?

La mastoplastica additiva con protesi ed il lipofilling sono le due alternative chirurgiche per aumentare il volume del seno, come scegliere la procedura più adatta?
Read More
Aumento del seno: mastoplastica additiva o lipofilling?

Lipofilling del seno: cosa accade nel post-operatorio?

Il lipofilling è un intervento mini invasivo utile per rimodellare e aumentare di volume il seno, vediamo come affrontare al meglio la convalescenza e ottimizzare il risultato estetico.
Read More
Lipofilling del seno: cosa accade nel post-operatorio?

Qual è l’età minima e quella ideale per la rinoplastica?

Qual è il momento migliore per correggere un difetto del naso vissuto con disagio?
Read More
Qual è l’età minima e quella ideale per la rinoplastica?
X

    * Dato obbligatorio

     

    Nome e Cognome *

    Indirizzo Email *

    Telefono

    Provincia *

    Messaggio

    "Inviando il presente modulo autorizzo il trattamento dei miei dati personali come da regolamento generale sulla protezione dati e del D.Lgs. 101/2018"

    Preferenze Privacy
    Quando visiti il ​​nostro sito Web, è possibile che vengano archiviate informazioni tramite il browser da servizi specifici, solitamente sotto forma di cookie. Qui puoi modificare le tue preferenze sulla privacy. Tieni presente che il blocco di alcuni tipi di cookie potrebbe influire sulla tua esperienza sul nostro sito Web e sui servizi che offriamo.