Otoplastica: la tecnica e il decorso post operatorio in bambini e giovani

fabiopostsalaop

Bambini e adolescenti spesso vivono con maggior imbarazzo rispetto agli adulti un’anomalia fisica, anche se minima. Le orecchie sporgenti possono portare i giovanissimi a sviluppare insicurezza e disagio interiore, per questo motivo l’intervento di otoplastica si può effettuare fin dall’infanzia, evitando il rischio che il bambino possa essere preso di mira e messo a disagio dai compagni.

Come si svolge l’otoplastica per giovani e bambini

L’otoplastica è un intervento estetico che si effettua praticando un’incisione sulla parte posteriore del padiglione auricolare, a cui segue la rimozione di una piccola losanga di cartilagine e il riposizionamento corretto dell’orecchio, attraverso punti di sutura. L’intervento è finalizzato sostanzialmente a correggere l’eccessiva proiezione, eliminando le cosiddette “orecchie a sventola“, pertanto interessa unicamente la parte esterna dell’orecchio, e non può avere alcuna ripercussione sull’udito. L’intervento in sé ha una tecnica relativamente semplice ed è del tutto indolore, dura circa due ore e nella stessa giornata, dopo la visita di controllo, il paziente può essere dimesso dalla clinica.

Otoplastica per giovani e bambini: anestesia locale o generale?

L’otoplastica può essere effettuata fin da bambini, dai sei anni di età. E’ naturale che per pazienti così giovani sia consigliata l’anestesia generale, che evita ogni possibile situazione di ansia e non richiede alcuna collaborazione da parte del piccolo paziente. Ragazzi più grandi e adulti possono fare l’otoplastica in anestesia locale con sedazione, si tratta di una tecnica che mantiene il paziente in uno stato di rilassamento completo e mancanza di consapevolezza, mentre il dolore è del tutto annullato dagli anestetici locali impiegati dall’anestesista durante la procedura.

Otoplastica per giovani e bambini: il decorso post operatorio

Subito dopo l’intervento è necessario applicare una fasciatura a turbante leggermente compressiva, che protegga le orecchie e le mantenga ferme nella posizione corretta. Trascorsi i primi tre giorni (durante i quali può esserci gonfiore e un lieve fastidio, che si può attenuare con comuni analgesici prescritti dal chirurgo) si sostituisce la medicazione con una benda elastica, che il paziente deve mantenere giorno e notte per almeno una settimana.
Trascorsa questa prima fase, cruciale ai fini di una rapida guarigione e di un risultato estetico ottimale, è importante continuare per almeno un mese ad impiegare la benda elastica durante il sonno notturno, e evitare di giorno qualsiasi attività che possa esporre le orecchie al pericolo di traumi, in quanto non ancora del tutto stabili nella nuova posizione.

Ciò non significa che non si possano riprendere (gradualmente) le normali attività quotidiane, ma che è necessario far sì che i bambini, specialmente i più piccoli, non svolgano sport o giochi attivi, in contatto con i compagni, lasciando ai più grandi la possibilità di gestirsi da soli (con l’approvazione del chirurgo), preservando comunque le orecchie da ogni possibile urto e sollecitazione.

ln quale fascia di età è meglio intervenire?

L’otoplastica, come abbiamo detto, in alcuni casi si può effettuare con successo anche durante l’infanzia, a condizione che il bambino abbia un carattere collaborativo e che possa essere seguito con particolare attenzione durante la convalescenza. I ragazzi più grandi di solito sono abbastanza maturi da capire che è necessario rispettare i tempi di recupero dopo l’otoplastica, per arrivare alla guarigione ed al risultato definitivo, sono più consapevoli che la procedura viene effettuata per il loro benessere ed hanno aspettative più realistiche, tuttavia la scelta dei tempi può essere influenzata anche dalla situazione psicologica, che motiva ad intervenire per eliminare una fonte di sofferenza e perdita di autostima.

Prenota un consulto oppure visita questa pagina per sapere di più sull’otoplastica

 

X

    * Dato obbligatorio

     

    Nome e Cognome *

    Indirizzo Email *

    Telefono

    Provincia *

    Messaggio

    "Inviando il presente modulo autorizzo il trattamento dei miei dati personali come da regolamento generale sulla protezione dati e del D.Lgs. 101/2018"

    Privacy Preferences
    When you visit our website, it may store information through your browser from specific services, usually in form of cookies. Here you can change your privacy preferences. Please note that blocking some types of cookies may impact your experience on our website and the services we offer.