I trattamenti più efficaci per combattere i segni dell’età sul viso

I segni del tempo non si manifestano con caratteristiche identiche in ognuno di noi. La tipologia e l’entità dell’invecchiamento dipendono infatti da fattori individuali e predisposizione genetica. Per ogni tipo di inestetismo esiste una soluzione, o meglio più soluzioni che possiamo sfruttare contemporaneamente, per mantenere un aspetto piacevole e curato in ogni fase della vita.

————————————————————————————————————————————–

Come si manifestano i segni del tempo, e come combatterli

Età media Il sintomo I principali rimedi
Dai 25/30 anni Pieghe naso/labiali Biorivitalizzazione e filler
Oltre 30 anni Rughe mimiche delle fronte e perioculari, borse e occhiaie Scheletrizzazionedell’orbita Tossina Botulinica, filler, carbossiterapia, laser Co2 frazionato, lipofilling, blefaroplastica
Oltre 30 anni Macchie e discromie cutanee Dermamelan, peeling, laser Co2 Frazionato, bioristrutturazione
Oltre 40 anni Perdita del profilo del volto Fili di sospensione e biorivitalizzazione, lifting laser
Oltre 40 anni Perdita di volume e contorno delle labbra, codice a barre Tossina botulinica, filler, laser Co2 frazionato, lipofilling
Oltre 50 anni Rughe profonde e cedimenti Filler, lipofilling, radiofrequenza, lifting laser
Oltre 50 anni Perdita dei volumi del volto Filler, lipofilling, radiofrequenza

L’attuale approccio al problema dell’invecchiamento del viso tiene conto di un aspetto fondamentale, ossia che non solo la sua superficie visibile, ma tutte le strutture, ossa, muscoli e strati profondi della cute invecchiano. L’assottigliamento della pelle e la perdita di volume di labbra, guance e zigomi, si accompagna nel tempo allo “scivolamento” dei tessuti, con conseguente perdita dell’ovale del volto, bordo mandibolare non definito e alterazione dei lineamenti.

 

Il lipofilling, per rimodellare il viso

Il lipofilling è un approccio ideale per combattere su tutti i fronti l’invecchiamento del viso.
Si tratta di un intervento poco invasivo, che si svolge in anestesia locale ed ha tempi di recupero molto brevi.
Consiste nel prelevare con microcannule piccolissime quantità di adipe da un’area del corpo del paziente dove esso è presente in abbondanza (ad esempio l’addome) e reimpiantarle nelle zone dove è necessario ricreare volume, usando cioè il grasso autologo come il più naturale efficace dei filler.
Con l’intervento di lipofilling possiamo ripristinare i volumi perduti di guance, labbra e zigomi, attenuare rughe e depressioni, ottenere un rimodellamento plastico dell’intero volto. L’ eccezionale effetto di ringiovanimento si ottiene sia grazie all’azione “riempitiva” del grasso, che alla rigenerazione tissutale dovuta alle numerose cellule staminali multipotenti che si trovano nel tessuto adiposo.
Il risultato estetico del lipofilling è di notevole soddisfazione, estremamente naturale, dal momento che andiamo a ripristinare la condizione fisiologica di un viso giovane, i cui tratti morbidi e definiti sono dovuti alla presenza di una giusta quantità di tessuto adiposo sottocutaneo.

La blefaroplastica, per illuminare lo sguardo

La blefaroplastica è uno degli interventi maggiormente richiesti per il ringiovanimento del viso. Si svolge in anestesia locale, e il decorso post operatorio solitamente è lieve e privo di complicazioni. Permette di ottenere risultati estetici veramente ottimi e definitivi, perché eliminando la cute in eccesso della palpebra superiore, inferiore, o di entrambe, restituisce allo sguardo la vivacità perduta e toglie al viso quell’espressione cupa e accigliata che rivela inesorabilmente il peso degli anni.
La blefaroplastica può essere svolta insieme alla cantoplastica, o risollevamento del bordo esterno dell’occhio, ed al lifting del sopracciglio, nei casi in cui è necessario risollevarlo in una posizione più adeguata.
Molto spesso questo intervento si effettua insieme al lipofilling, per perfezionare l’aspetto dell’area perioculare, ma anche per ottenere un risultato di ringiovanimento globale davvero degno di nota.

Il laser resurfacing, per una pelle liscia, luminosa e priva di imperfezioni

La pelle giovane si contraddistingue per il tono, la compattezza, il colorito e la texture uniforme. Quando si desidera ottenere un miglioramento generale del viso, è molto importante considerare anche questo aspetto, ricorrendo a trattamenti di medicina estetica in grado di rinnovare con efficacia gli strati superficiali della cute, che possiamo eventualmente abbinare a lipofilling e blefaroplastica.
Oggi il trattamento di elezione per il “resurfacing” cutaneo è il laser Co2 “frazionato”, frutto di un’avanzata tecnologia che permette di agire in profondità senza creare traumi ai tessuti, consentendo così tempi di recupero brevi e la quasi totale assenza di effetti indesiderati.
Il laser Co2 nella modalità frazionata emette un fascio luminoso suddiviso in piccoli punti, che colpisce la cute causando la vaporizzazione degli strati superficiali. Con la sua azione mirata e selettiva, ci permette di ottenere un effetto di rinnovamento totale della superficie cutanea, che ha come risultato maggiore compattezza, miglioramento della texture e del colorito, eliminazione delle rughe sottili e degli inestetismi superficiali del volto.

————————————————————————————————————————————–

Conosciuto anche come Laser Skin Resurfacing, è il metodo più efficace per rinnovare la vostra pelle. E’ indispensabile un ciclo iniziale di 3 o 4 sedute e poi una seduta di mantenimento all’anno.

Chi può sottoporsi al trattamento

Possono sottoporsi a questo tipo di procedura tutte le persone che desiderano ringiovanire il viso senza ricorrere a nessun tipo di intervento chirurgico. Il laser è molto efficace anche in associazione alla blefaroplastica od al lifting del viso.

 

Ringiovanimento cutaneo Laser

Nonostante i segni dell’invecchiamento del volto siano quelli più evidenti nelle persone, sono molte quelle che non prendono in considerazione il lifting del volto per diversi motivi. Principalmente perché si pensa che sia un intervento troppo pesante e che possa produrre un risultato non troppo naturale.
Non è così se ci si indirizza ad un chirurgo plastico che usa tecniche chirurgiche moderne.

Tuttavia se proprio si vuole evitare l’intervento chirurgico fortunatamente esiste la possibilità di ringiovanire il proprio volto senza entrare in sala operatoria, grazie al laser frazionato.

Il lifting con il laser frazionato è una vera rivoluzione ed è stata possibile con l’introduzione dei nuovi laser frazionati CO2 microablativi abbinati a radiofrequenza.

Il laser Smartxide2 è l’ultima novità in campo di skin resurfacing e grazie al suo scanner innovativo può migliorare il tono e l’elasticità della pelle di tutte le persone.

Smartxide deve essere impostato a seconda della visita che viene eseguita con un chirurgo plastico in modo da essere specifico per ogni tipo di pelle ed a seconda del risultato che si vuole ottenere.

Questo laser è nato dallo studio per trattare tutte le cicatrici e perfino le cicatrici ed i segni dell’acne del viso per cui ci vuole una potenza molta elevata.

Per trattare l’invecchiamento cutaneo i parametri di potenza utilizzata sono fortunatamente molto più bassi ma grazie allo scanner i risultati sono evidenti sino dalle prime applicazioni. Inoltre l’abbinamento del laser frazionato con la radiofrequenza permette alla pelle di riprendersi molto più velocemente e di contrarsi per aumentare il tono e la compattezza tipici della gioventù.

Il laser stimola il collagene e quindi la pelle si rigenera contrastando gli effetti del tempo come rughe e lassità cutanea.

Smartxide 2 con RF permette di per trattare anche le aree “proibite”

Il collo, le labbra ed il decolletè ma anche l’area perioculare per quanto riguarda il viso.

Per il corpo tratta e mani, l’interno braccia e l’interno cosce ed altre ancora.

Il laser può agire da solo od insieme a tecniche chirurgiche soft come la blefroplastica ed il lipofilling del viso.

 

TRATTAMENTO
Generalmente sono necessari 3 o 4 trattamenti a distanza di circa 40 giorni l’uno dall’altro, molto importante sarà proteggersi dal sole sia prima che dopo.
Le applicazioni durano circa 30 minuti e sono indolore poiché viene abbinato l’uso dello Smart Cryo, apparecchiatura in grado di raffreddare la pelle ed eliminare quindi qualsiasi sensazione di dolore durante il trattamento.

Se diesiderato sarà posibile, con un laser specifico, rimuovere anche i capillari presenti.

La pelle resta arrossata per qualche ora e bisognerà raffreddarla anche quando si ritorna a casa. Bisognerà inoltre idratare i tessuti con una crema idratante per qualche giorno.

INDICAZIONI
Tutte le persone che vogliono eseguire un mini lifting con il laser frazionato per trattare le rughe più profonde, eliminando contemporaneamente pigmentazioni cutanee per tutti i fototipi.
E’ possibile estendere il lifting anche alla zona perioculare, ringiovanendo la pelle intorno agli occhi.

In alcuni casi è da valutare l’associazione con il PRP al laser.

Grazie alla tecnologia Smartstack il laser permetterà di trattare le carnagioni più scure come quelle asiatiche.