Colorito del viso uniforme e senza macchie, quali trattamenti scegliere

Di fronte allo specchio il viso non ci appare fresco e luminoso come avremmo voluto, il colorito sembra spento, con qualche macchia scura che purtroppo “ci invecchia”: sono gli effetti dell’esposizione alle radiazioni ultraviolette, che accentuano il processo fisiologico di invecchiamento della pelle. Cosa fare?

Le “macchie” appaiono a causa di un accumulo di melanina localizzato più o meno in profondità negli strati della cute.
Questo pigmento è prodotto naturalmente dalla nostra pelle come difesa quando ci si espone al sole ma, per una serie di cause che ne alterano i normali equilibri, può accumularsi, causando le cosiddette lesioni melaniche.
L’età è uno dei fattori che maggiormente predispongono all’insorgenza di macchie, ma anche varie malattie, disfunzioni ormonali o farmaci. Spesso le macchie appaiono in seguito a uno stato infiammatorio della cute, che può essere causato da una scottatura solare, da una semplice abrasione superficiale, dall’acne o da un trattamento di peeling o laser non correttamente eseguito.

Come eliminare le macchie del viso

Fortunatamente le macchie possono essere completamente eliminate, in maniera sicura, con trattamenti ambulatoriali specifici, che devono sempre essere consigliati da uno specialista, in base alle caratteristiche della pelle, e effettuati in centri specializzati con prodotti e apparecchiature di qualità, per non esporsi inutilmente al rischio di non risolvere o addirittura peggiorare la situazione.

1) Il dermamelan, il peeling chimico dalla formula esclusiva

Uno dei trattamenti d’elezione per le macchie è Dermamelan®, un peeling chimico dalla formula esclusiva, creato per adattarsi ad ogni tipo di pelle e ogni fototipo.
La prerogativa di Dermamelan® è quella di intervenire direttamente sulla causa dell’ iperpigmentazione, andando ad inibire l’enzima responsabile dell’accumulo del pigmento scuro nei melanosomi, la Tirosinasi.
Questo peeling, molto ben tollerato da ogni tipo di pelle, provoca una delicata esfoliazione dello strato corneale della cute, rimuovendo i depositi di melanina e riducendo nettamente le macchie cutanee fin dalla prima seduta, ma non solo: nella sua formula è contenuto il fattore K, una sostanza coperta da brevetto, che migliora la texture cutanea, attenuando i pori dilatati, dona elasticità e luminosità della pelle, ha un potente effetto antiossidante che combatte l’azione dei radicali liberi e infine stimola la produzione di collagene e elastina: un vero e proprio trattamento di bellezza che si aggiunge ai benefici del peeling.
Dermamelan® è un trattamento indolore e privo di effetti collaterali, che richiede circa mezz’ora, si completa con un semplice protocollo domiciliare e può essere ripetuto fino a tre volte (nei casi più gravi), con cadenza mensile.

Se sei interessato al trattamento con il Dermamelan visita la pagina dedicata.

2) Il resurfacing cutaneo, delicato e privo di effetti collaterali

Risultati altrettanto ottimi nella guerra alle macchie si possono ottenere anche con un resurfacing cutaneo effettuato in ambulatorio con il laser Co2 Frazionato. Questo trattamento risulta molto più delicato e privo di effetti collaterali rispetto ad una dermoabrasione tradizionale, in quanto il laser permette un’azione selettiva, diretta solo agli accumuli melanici, che non danneggia il tessuto cutaneo.
Il risultato, dopo una sola seduta di resurfacing con laser Co2 Frazionato, è un colorito uniforme,  la superficie cutanea più liscia e omogenea, la pelle visibilmente più compatta, come rigenerata. Talvolta, per migliorare ulteriormente e rendere più duraturi gli effetti del resurfacing si effettua, dopo pochi giorni, un trattamento  bioristrutturante, che serve a stimolare ulteriormente la produzione di collagene negli strati profondi della cute.

Per ulteriori informazioni sul trattamento delle macchie e delle discromie cutanee, prenota un consulto personalizzato con il Dott. Quercioli.