Perfusione di ossigeno

La PERFUSIONE DI OSSIGENO MEDICALE è un trattamento naturale e non invasivo finalizzato principalmente alla riduzione degli accumuli di adipe localizzato.
L’ossigeno purissimo di grado medicale non è tossico e non causa embolia, in quanto nel sangue si fissa immediatamente all’emoglobina dei globuli rossi.

Quali vantaggi possiamo ottenere con la perfusione di ossigeno?

La perfusione di ossigeno purissimo di grado medicale è indicata nei casi in cui vogliamo ridurre in modo naturale e mini invasivo accumuli di adipe localizzato.

L’ossigeno infatti, portato a contatto con le cellule di grasso, rompe la loro membrana esterna dando luogo ad un fenomeno detto “ossigenoclasia”, che porta, con un ciclo di sedute, alla graduale riduzione del volume della massa grassa.

La somministrazione percutanea di ossigeno ha inoltre la prerogativa di rivitalizzare in modo naturale il tessuto cutaneo. La sua somministrazione percutanea infatti migliora il microcircolo a livello locale, con formazione di nuove arteriole e meta arteriole.
L’ossigeno stimola il metabolismo naturale della cute, con produzione di nuovo collagene e fibre elastiche, rendendo la pelle più tonica e  compatta.

Come si effettua il trattamento di ossigenazione percutanea?

Il trattamento consiste nella somministrazione sottocutanea di ossigeno medicale purissimo, tramite aghi estremamente sottili. Grazie alle caratteristiche tecnologiche delle apparecchiature di ultima generazione, la terapia non risulta dolorosa.
Per qualche minuto dopo il trattamento è possibile che il paziente avverta con le dita un lieve crepitio del gas a livello sottocutaneo, del tutto innocuo e passeggero. In rari casi si possono formare piccole ecchimosi nei punti di inserimento degli aghi, per quanto questi siano estremamente sottili. Le sedute sono di breve durata e al termine si possono riprendere le normali attività quotidiane.

In quali casi la perfusione di ossigeno può essere sconsigliata?

Se il trattamento è effettuato da personale medico adeguatamente formato e con macchinari di alta qualità i trattamenti possono essere considerati sicuri.

Come per qualsiasi altro trattamento medico estetico, la perfusione di ossigeno deve essere evitata in caso di gravidanza e allattamento, in presenza di gravi patologie o di insufficienza cardiaca, respiratoria, renale e epatica.

CONTATTAMI

Nel mio ambulatorio a Firenze, in via Fra Bartolommeo 22, possiamo valutare insieme un trattamento con perfusione di ossigeno.
CONTATTAMI PER UNA VISITA PRELIMINARE

Per ulteriori approfondimenti, e per avere risposta ai tuoi dubbi personali, puoi compilare il form
oppure contattare l’ambulatorio per un appuntamento al numero 055 5387207.

DAL NOSTRO BLOG

Mastoplastica additiva e cicatrici, come trattarle dopo l’intervento

L'intervento di aumento del seno comporta piccole cicatrici che, gestite in modo corretto, diventano quasi impercettibili dopo la guarigione. Ecco le regole da seguire per ottenere il miglior risultato e evitare complicanze.
Read More
Mastoplastica additiva e cicatrici, come trattarle dopo l’intervento

Come dormire e altri consigli per il decorso dell’addominoplastica

L'intervento di addominoplastica richiede attenzione durante la convalescenza perché la guarigione sia rapida e il risultato ottimale, il modo in cui il paziente dorme è molto importante in questa fase.
Read More
Come dormire e altri consigli per il decorso dell’addominoplastica

Dopo l’addominoplastica si ingrassa?

L'intervento di addominoplastica rimodella l'addome in modo definitivo, per mantenere il risultato ottenuto è indispensabile seguire uno stile di vita corretto e evitare ingenti aumenti di peso
Read More
Dopo l’addominoplastica si ingrassa?

Mastoplastica riduttiva: esistono rischi e complicanze?

L'intervento di riduzione del seno si effettua nei casi in cui il volume eccessivo delle mammelle crei problemi fisici e psicologici alla paziente
Read More
Mastoplastica riduttiva: esistono rischi e complicanze?

Aumento del seno: mastoplastica additiva o lipofilling?

La mastoplastica additiva con protesi ed il lipofilling sono le due alternative chirurgiche per aumentare il volume del seno, come scegliere la procedura più adatta?
Read More
Aumento del seno: mastoplastica additiva o lipofilling?

Lipofilling del seno: cosa accade nel post-operatorio?

Come agisce la carbossiterapia su grasso, cellulite e tono della pelle
Read More
Lipofilling del seno: cosa accade nel post-operatorio?

Qual è l’età minima e quella ideale per la rinoplastica?

Qual è il momento migliore per correggere un difetto del naso vissuto con disagio?
Read More
Qual è l’età minima e quella ideale per la rinoplastica?

La mia recensione su “Perle”, l’ultima generazione di protesi mammarie

Una nuova protesi mammaria con tecnologia (R)evolutionary BioQ -surface offre la massima sicurezza e naturalezza del risultato.
Read More
La mia recensione su “Perle”, l’ultima generazione di protesi mammarie

Mastoplastica additiva, cosa non fare dopo l’intervento

Molte pazienti vogliono sapere come ottimizzare la guarigione e il risultato dell'intervento, seguendo poche, semplici regole durante la convalescenza.
Read More
Mastoplastica additiva, cosa non fare dopo l’intervento

Gli interventi di chirurgia e medicina estetica in tempi di Coronavirus

Con voi ogni giorno, con il sorriso di sempre, osservando le regole per salvaguardare la salute di tutti.
Read More
Gli interventi di chirurgia e medicina estetica in tempi di Coronavirus
X

    * Dato obbligatorio

     

    Nome e Cognome *

    Indirizzo Email *

    Telefono

    Provincia *

    Messaggio

    "Inviando il presente modulo autorizzo il trattamento dei miei dati personali come da regolamento generale sulla protezione dati e del D.Lgs. 101/2018"

    Preferenze Privacy
    Quando visiti il ​​nostro sito Web, è possibile che vengano archiviate informazioni tramite il browser da servizi specifici, solitamente sotto forma di cookie. Qui puoi modificare le tue preferenze sulla privacy. Tieni presente che il blocco di alcuni tipi di cookie potrebbe influire sulla tua esperienza sul nostro sito Web e sui servizi che offriamo.