Lipofilling: indicazioni e controindicazioni di un intervento sempre più richiesto

Il lipofilling è un intervento sicuro e poco invasivo, che ci permette di aumentare di volume e dare maggiore definizione a varie parti del viso e del corpo. Nel trapianto si impiega esclusivamente adipe proveniente dal corpo del paziente stesso, con risultati ottimi e molto naturali, evitando ogni possibile reazione allergica.

I vantaggi che puoi ottenere con questo intervento non si limitano ad un effetto naturale di rimodellamento di alcune zone del viso e  del corpo. Grazie alla forte azione rigenerativa delle cellule staminali contenute nel grasso, dopo il lipofilling noterai un visibile miglioramento e ringiovanimento dei tessuti nelle aree trattate.

Questo intervento spesso si effettua per completare i risultati di altre procedure chirurgiche, come ad esempio il lifting del viso Inoltre,  è una risorsa preziosa nella chirurgia ricostruttiva del seno, perché ci permette di ricreare simmetria fra i seni, migliorare l’aspetto della mammella ricostruita e la qualità dei tessuti.

Risultati estetici degni di nota e minima incidenza di complicazioni, grazie al materiale più naturale che si possa immaginare, ovvero le proprie cellule adipose, ma solo se ci sono le giuste indicazioni. Il lipofilling infatti, come ogni altro intervento estetico, non è un rimedio universale, ci sono requisiti indispensabili per poter ottenere i risultati migliori, vediamo qualche esempio:

  • Il lipofilling è adatto per aumenti di volume moderati: per motivi di sicurezza, l’infiltrazione di grasso autologo deve restare circoscritta entro gli strati di tessuto sottocutaneo, senza raggiungere il piano muscolare. Esistono limiti ben precisi per questa procedura, da non scegliere se desideri, ad esempio, un notevole e vistoso aumento di volume del seno o dei glutei. In questo caso, i risultati migliori si ottengono utilizzando le apposite protesi in silicone.

 

  • Devi avere una certa disponibilità di grasso localizzato, sufficiente per il prelievo: la procedura di lipofilling è sconsigliata nei casi in cui il grasso corporeo sia estremamente scarso, tale da non permettere il prelievo da una delle zone idonee, come addome, glutei e cosce.

 

  • Devi considerare la possibilità di un parziale riassorbimento del grasso trasferito: grazie a anni di esperienza e consolidamento delle tecniche, oggi il lipofilling si esegue con modalità estremamente delicate e conservative, in modo da preservare al massimo la vitalità delle cellule adipose trapiantate. Ciò nonostante, è normale prevedere dopo una procedura di lipofilling un parziale riassorbimento del grasso infiltrato, che può richiedere nel tempo piccoli interventi correttivi.

 

Per saperne di più, leggi un approfondimento sul lipofilling a questa pagina, o chiama in Studio per fissare un consulto personalizzato, secondo le tue esigenze.