Cavitazione medica vs liposuzione: quando è più indicata l’una o l’altra?

La cavitazione è un trattamento ambulatoriale molto efficace, che permette una riduzione graduale ma permanente del pannicolo adiposo nei “punti critici”, ma in cosa si distingue dalla liposuzione?

La cavitazione è un trattamento medico 

Ancora oggi molti pensano che la cavitazione sia un “trattamento di bellezza” che si può effettuare dall’estetista. In realtà solo i dispositivi per uso medico impiegano ultrasuoni a bassissima frequenza, in grado di penetrare i tessuti in profondità e di indurre l’effetto di cavitazione e la disgregazione delle cellule adipose.
La potenza del fenomeno fisico della cavitazione (dimostrata già nel 1998 dal fisico della NASA Yoseph Bar Cohen), è tale da rendere sicuro questo trattamento solo se effettuato sotto supervisione medica. I trattamenti di tipo estetico infatti impiegano per legge frequenze più alte (1-3 Mega Hertz), che agiscono in modo più superficiale e transitorio, riducendo la ritenzione idrica e non il pannicolo adiposo sottocutaneo.

Cosa succede durante una seduta di cavitazione?

L’apparecchiatura elettromedicale per la cavitazione è dotata di uno speciale manipolo, che scorre sulla superficie cutanea dell’area prescelta per tutta la durata del trattamento. Attraverso il manipolo vengono convogliati all’interno della massa grassa sottocutanea ultrasuoni con specifiche caratteristiche di frequenza, che il dispositivo imposta e controlla elettronicamente (30-40 Kilo Hertz).
Raggiungendo il pannicolo adiposo, gli ultrasuoni inducono una serie di fenomeni fisici che portano alla formazione di microbolle di vapore all’interno degli adipociti, i quali “implodono” distruggendo la loro membrana esterna e liberando il contenuto di acidi grassi: è questo il vero e proprio effetto di cavitazione. I trigliceridi che fuoriescono dalle cellule disgregate arrivano al fegato attraverso le vie linfatiche, dove vengono metabolizzati come un qualsiasi grasso alimentare.

Ecco i risultati che si possono ottenere con i trattamenti non invasivi di cavitazione medica:

  • visibile rimodellamento del profilo corporeo dovuto all’ assottigliamento del pannicolo adiposo
  • riattivazione del microcircolo e migliore ossigenazione dei tessuti, che restituisce la naturale elasticità alla cute asfittica
  • azione linfodrenante che agevola l’espulsione di liquidi e tossine e cura la cellulite in ogni sua fase

Come sapere se è più indicata una liposuzione o la cavitazione medica?

La liposuzione effettuata con le tecniche odierne, meno invasive rispetto al passato, è un intervento sicuro e indolore se svolto da un chirurgo esperto e in strutture adeguate. Permette di effettuare il rimodellamento delle zone desiderate in una sola volta ma, essendo in ogni caso un intervento chirurgico,  comporta un’anestesia e un periodo di recupero, che può variare anche in funzione delle caratteristiche soggettive del paziente. La cavitazione medica è l’unica alternativa non invasiva per snellire le aree più critiche del corpo, ed è particolarmente consigliabile a chi non si sente motivato ad affrontare la sala operatoria. I risultati della cavitazione medica sono progressivi, perciò serve un ciclo di 6/10 sedute (da effettuare con cadenza settimanale) per raggiungere il risultato. Liposuzione e cavitazione permettono di rimodellare e riportare le giuste proporzioni nelle stesse zone del corpo: addome, fianchi, glutei, braccia e gambe (regione trocanterica, ginocchia, caviglie), ma è importante ricordare che nessuno dei due trattamenti serve per perdere peso

Contattami sei interessato ad un consulto per eliminare cellulite e grasso localizzato o leggi questa pagina di approfondimento.

X

    * Dato obbligatorio

     

    Nome e Cognome *

    Indirizzo Email *

    Telefono

    Provincia *

    Messaggio

    "Inviando il presente modulo autorizzo il trattamento dei miei dati personali come da regolamento generale sulla protezione dati e del D.Lgs. 101/2018"

    Privacy Preferences
    When you visit our website, it may store information through your browser from specific services, usually in form of cookies. Here you can change your privacy preferences. Please note that blocking some types of cookies may impact your experience on our website and the services we offer.