Ringiovanimento vaginale laser Thermal Therapy Physio Vag

Il ringiovanimento vaginale laser con Thermal Therapy Physio Vag.
Cos’è il trattamento Thermal Therapy Physio Vag?

E’ un trattamento ambulatoriale, non invasivo e indolore, che sfrutta onde elettromagnetiche ad alta frequenza per portare calore in profondità nei tessuti della vagina e della vulva. In questo modo si stimola la produzione di collagene, con un netto miglioramento del tono che si apprezza già dalla prima seduta.
E’ possibile curare un’ampia gamma di sintomi grazie ai tre diversi manipoli dell’apparecchiatura, che lavorano in monopolare e bipolare con 4 frequenze differenti; si possono eseguire trattamenti interni ed esterni volti a ripristinare le condizioni fisiologiche e ridurre disfunzioni e fastidi (dovuti all’invecchiamento o a parti naturali) ma anche migliorare le sensazioni durante il rapporto con il partner.

Come funziona il trattamento Physio Vag?

L’apparecchiatura sfrutta il principio della diatermia, creando un riscaldamento del tessuto cutaneo in profondità grazie alle onde elettromagnetiche ad alta frequenza. E’ dotata di tre diversi manipoli, che consentono il trattamento dei genitali femminili interni ed esterni.
La versatilità di Physio Vag permette di creare protocolli completamente personalizzati per la soluzione di vari problemi ginecologici, senza bisogno di ricorrere alla chirurgia.
Le frequenze possono essere modulate dal medico e ottimizzate in base alla patologia da trattare, la temperatura raggiunta durante il trattamento è costantemente controllata da sensori di calore, che garantiscono la massima sicurezza e assenza di fastidio per la paziente.

Quali patologie possono essere risolte col trattamento di ringiovanimento vaginale laser?

I tre diversi manipoli di Physio Vag permettono di trattare diverse patologie funzionali,
come secchezza vaginaleprurito e bruciorelievi perdite di urina, ma anche di migliorare l’aspetto esteriore dei genitali femminili esterni, piccole e grandi labbra.
La diatermia inoltre ha un impatto positivo sul tono del canale vaginale, consentendone il rimodellamento e la tonificazione in caso di lassità delle mucose a seguito di un parto o per effetto dell’invecchiamento.
Il ripristino del calibro originale della vagina è possibile grazie alla stimolazione della produzione di collagene, che ne aumenta il turgore, l’idratazione e l’essudazione, combattendo i sintomi di invecchiamento e permettendo un vero recupero funzionale.
Il risultato del trattamenti laser è una vagina più tonica, elastica, lubrificata e dimensioni normali.

Quante sedute sono necessarie?

L’efficacia di Physio Vag si può apprezzare già dopo la prima seduta, ma in genere è consigliabile effettuare un ciclo di quattro/cinque trattamenti a distanza di alcune settimane l’uno dall’altro, il tempo necessario perché le mucose, stimolate dal trattamento, “ringiovaniscano” e si rigenerino fisiologicamente.
Le sedute non sono fastidiose, durano circa un’ora e al termine si possono riprendere le normali attività.

Controindicazioni e effetti collaterali del ringiovanimento vaginale

Non esistono controindicazioni particolari al trattamento, ma in ogni caso è consigliabile chiedere l’approvazione dello specialista ginecologo.
Dopo le sedute è possibile notare un lieve rossore e avvertire una sensazione locale di gonfiore, che si attenua nell’arco di due o tre giorni; è possibile comunque riprendere la normale routine, evitando attività faticose o l’esposizione a calore eccessivo per i primi giorni, in modo da rendere più rapido il recupero e ottenere i migliori risultati.

CONTATTAMI

Nel mio ambulatorio a Firenze, in via Fra Bartolommeo 22,
potremo valutare insieme un trattamento di ringiovanimento vaginale laser Thermal Therapy Physio Vag.
CONTATTAMI PER UNA VISITA PRELIMINARE 

Per ulteriori approfondimenti, e per avere risposta ai tuoi dubbi personali, puoi compilare il form
oppure contattare l’ambulatorio per un appuntamento al numero 055 53872

DAL NOSTRO BLOG

Qual è l’età minima e quella ideale per la rinoplastica?

Qual è il momento migliore per correggere un difetto del naso vissuto con disagio?
Read More
Qual è l’età minima e quella ideale per la rinoplastica?

Benvenuta “Perle”, la nuova generazione di protesi mammarie

Una nuova protesi mammaria con tecnologia (R)evolutionary BioQ -surface offre la massima sicurezza e naturalezza del risultato.
Read More
Benvenuta “Perle”, la nuova generazione di protesi mammarie

Mastoplastica additiva, cosa non fare dopo l’intervento

Molte pazienti vogliono sapere come ottimizzare la guarigione e il risultato dell'intervento, seguendo poche, semplici regole durante la convalescenza.
Read More
Mastoplastica additiva, cosa non fare dopo l’intervento

Gli interventi di chirurgia e medicina estetica in tempi di Coronavirus

Con voi ogni giorno, con il sorriso di sempre, osservando le regole per salvaguardare la salute di tutti.
Read More
Gli interventi di chirurgia e medicina estetica in tempi di Coronavirus

Chirurgia plastica degli zigomi (malaroplastica): come si svolge il decorso post operatorio?

Un approfondimento sul decorso post operatorio dopo l’intervento di malaroplastica.
Read More
Chirurgia plastica degli zigomi (malaroplastica): come si svolge il decorso post operatorio?

Quando il seno diventa “cadente” anche in età giovanile: le cause e i rimedi per questo problema.

La perdita di tonicità del seno interessa in alcuni casi anche giovani ragazze, ma può essere corretta chirurgicamente.
Read More
Quando il seno diventa “cadente” anche in età giovanile: le cause e i rimedi per questo problema.

Mento sfuggente e doppio mento: gli interventi e i trattamenti estetici più indicati a seconda della situazione

Doppio mento e mento sfuggente: le diverse soluzioni che riportano armonia nei tratti del viso.
Read More
Mento sfuggente e doppio mento: gli interventi e i trattamenti estetici più indicati a seconda della situazione

Borse e occhiaie: meglio un filler o l’intervento di blefaroplastica?

Borse e occhiaie possono essere eliminate con metodiche ambulatoriali o chirurgiche
Read More
Borse e occhiaie: meglio un filler o l’intervento di blefaroplastica?

Cosa puoi chiedere a un filler?

Non solo di eliminare le rughe, ma molto di più... I filler dermici, principalmente a base di acido ialuronico, sono...
Read More
Cosa puoi chiedere a un filler?

L’eccellenza dei risultati è fatta anche di piccoli particolari: ecco “Noa”, il reggiseno 3D per la mastoplastica additiva

L’intervento di aumento del seno ha sempre un risvolto psicologico importante, e la qualità del risultato finale deve rispecchiare al meglio...
Read More
L’eccellenza dei risultati è fatta anche di piccoli particolari: ecco “Noa”, il reggiseno 3D per la mastoplastica additiva
X

CONTATTAMI

* Dato obbligatorio

 

Nome e Cognome *

Indirizzo Email *

Telefono

Provincia *

Messaggio

Accetto le condizioni per il trattamento dei miei dati personali