In forma per l’estate? Più facile con le tecnologie laser

Da un recente sondaggio(*) di “QSObservatory”, effettuato su un campione di 1.800 cittadini adulti, emerge che per affrontare la “prova costume” non bastano dieta e attività fisica. Il programma di “remise en forme” degli intervistati comprende trattamenti di medicina estetica e laser, diversi fra uomini e donne.

Il tempo stringe e bisogna pensare quali strategie adottare per migliorare il nostro aspetto in vista della bella stagione; oltre a dieta e attività fisica, molti italiani ritengono importante anche un trattamento di medicina estetica finalizzato a risolvere un problema specifico, come l’epilazione (sia femminile che maschile) o il laser resurfacing.
Chi sono i protagonisti di questo sondaggio via web,  proposto sui principali social, forum, blog, e community? Si tratta in particolare di giovani manager (55%) e professionisti (56%), donne e uomini, residenti in grandi città come Roma e Milano, che ritengono importante la cura del proprio aspetto e cercano soluzioni efficaci ma non invasive, che non comportino l’interruzione della vita sociale e lavorativa.

Uomini e donne: le scelte sono molto diverse

Il resurfacing con laser CO2 frazionato sembra essere la scelta prevalente delle donne, che desiderano un ringiovanimento generale della pelle, miglioramento della texture e della luminosità: questo trattamento in effetti ha tempi di recupero relativamente brevi, a fronte di risultati eccellenti. Va considerato però che dopo il resurfacing, che effettua una completa rigenerazione della pelle, è importante evitare di esporsi al sole per qualche settimana, il consiglio perciò è di programmare bene i tempi.

La scelta prevalente dell’uomo è l’epilazione laser, un trattamento  che ormai ha conquistato anche il genere maschile perché riconosciuto come sicuro ed efficace  per l’eliminazione definitiva dei peli indesiderati, sia per esigenze puramente estetiche che legate alla pratica sportiva.
E’ naturale che questa esigenza sia avvertita in modo particolare in questo periodo, ma in realtà meglio iniziare l’epilazione laser in inverno, perché sono necessarie almeno 5/6 sedute per eliminare progressivamente tutti i bulbi piliferi, dal momento che il laser colpisce e disattiva solo quelli che si trovano in fase di crescita attiva al momento della seduta.
L’esposizione solare, inoltre, non è consigliata nel periodo in cui si effettuano le sedute laser, anche perché i risultati migliori si ottengono se la pelle non è abbronzata e c’è maggior differenza cromatica rispetto al pelo.

Con il laser eliminiamo anche cuscinetti, cellulite e ritenzione idrica

Quali altri trattamenti laser non invasivi sono adatti per rimettersi in forma prima della stagione estiva? Soprattutto radiofrequenza e ultrasuoni, per eliminare l’adipe localizzato e la cellulite e tonificare la pelle. La cavitazione medica, che sfrutta queste tecnologie, offre ottimi risultati in 5/6 sedute, con eliminazione degli accumuli di grasso e rimodellamento dei punti più critici.

Se disideri sapere quale trattamento laser può essere adatto alle tue esigenze, prenota un consulto personalizzato in studio oppure leggi un approfondimento a questa pagina.

(*)Fonte: Adnkronos

X

    * Dato obbligatorio

     

    Nome e Cognome *

    Indirizzo Email *

    Telefono

    Provincia *

    Messaggio

    "Autorizzo il Trattamento dei miei Dati Personali come da Regolamento Generale sulla Protezione Dati e del D.Lgs. 101/2018"

    Privacy Preferences
    When you visit our website, it may store information through your browser from specific services, usually in form of cookies. Here you can change your privacy preferences. Please note that blocking some types of cookies may impact your experience on our website and the services we offer.